Il ponte sullo stretto. Intervista alla mia razionalità

image

A cosa serve un ponte?
Ad unire  i punti A e B nella maniera più diretta e veloce.

Dobbiamo andare per forza così veloci?
Non lo so. So che erigiamo ponti e viadotti ovunque e non ci poniamo la stessa domanda esistenziale.

Il ponte sullo stretto di Messina è una priorità?
No. Abbiamo ben altre priorità infrastrutturali. Ma forse, nel ’64, era ancora più urgente portare l’acqua in tutti i comuni del sud Italia, piuttosto che aprire la A1.

Il ponte sullo stretto è fattibile?
Forse, c’è un bel dibattito, comunque assai probabilmente lo sarà. E forse, ad un bel punto, le tecnologie disponibili ci consentiranno un rappoto costi/benefici adeguato.

C’è il rischio che diventi un affare per poteri criminali?
Certo. In Italia c’è sempre. C’ era anche con Expo.

Il ponte sullo stretto è un simbolo?
Non per Salvini e per gli autonomisti siciliani.

Lo sa che lo aveva detto anche Berlusconi?
Si. Ha detto anche “la mamma è sempre la mamma”. Ho fatto spallucce a lui e baciato mia madre. Non il contrario.

Đunque il ponte è un bene o un male? È di sinistra o di destra?
È una retta che unisce A e B nel modo più diretto e veloce possibile.

Annunci
Pubblicato su Politica

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: